PLASTICA SULLE SPIAGGE: IL NOSTRO IMPEGNO PER PRESERVARE GLI OCEANI E LE SPIAGGE



Non lasciare la plastica in mare, nell'oceano o sulla spiaggia.

La ricerca ha dimostrato che quantità significative di plastica stanno trovando la loro strada negli oceani del mondo. Dal momento che gli imballaggi in plastica sono una componente dei rifiuti che inquinano le nostre spiagge e i nostri oceani, vogliamo contribuire a fermare il flusso di plastica nei corsi d'acqua del mondo.

Abbiamo già iniziato questo viaggio che passa attraverso l’innovazione per creare il primo flacone di shampoo riciclabile al mondo con la plastica recuperata dalle spiagge. La plastica proveniente dall'ambiente marino è notoriamente difficile da riutilizzare a causa del degrado ma, lavorando con i nostri partner Terracycle e Suez, abbiamo trovato un modo rivoluzionario per integrare il 25% di questa plastica nella bottiglia.

Il nostro impegno è quello di salvaguardare le spiagge e gli oceani dalla plastica. Stiamo lavorando con il World Ocean Day’s Youth Advisory Council, un’occasione per confrontarci e collaborare con alcune delle menti più brillanti e giovani del mondo con l’obiettivo di trovare soluzioni al problema dell'inquinamento causato dalla plastica oceanica.

Continueremo ad agire dall’interno, facendo ricerca e innovandoci ogni giorno. Vogliamo essere d’ispirazione attraverso il nostro supporto e con partnership che abbiano come obiettivo quello di educare i nostri consumatori affinchè siano informati e ci possano aiutare a proteggere e preservare la salute delle nostre coste e non solo, anche dei nostri oceani.

Abbiamo una grande ambizione per il 2030: grazie alle nostre azioni non solo ispireremo il prossimo, ma faremo in modo che un consumo responsabile diventi realtà. Non solo, troveremo soluzioni per far sì che nessun imballaggio P&G termini il suo percorso di vita nell'oceano.