Vai ai contenutiPassa alla ricerca

Forfora nei capelli ricci

I capelli ricci hanno esigenze particolari e possono presentare problemi non comuni a chi ha i capelli lisci, specialmente in fatto di forfora.

La forfora può colpire chiunque, ma i capelli ricci hanno caratteristiche uniche che necessitano di cure particolari.

A causa della modalità di crescita e delle attenzioni speciali che richiedono, i capelli ricci presentano dei problemi specifici sconosciuti a chi li ha lisci.

COSA CAUSA I CAPELLI RICCI?

La differenza tra i capelli ricci e lisci scaturisce da due fattori: i follicoli e la cheratina.

I follicoli sono delle minuscole cavità sulla pelle da cui nasce il capello. La forma e la direzione dei follicoli determinano la struttura e la direzione di crescita dei capelli.

Nei capelli ricci questi follicoli sono asimmetrici o hanno una forma a “J”.

La cheratina è una proteina che costituisce la struttura del capello.

Nei capelli ricci la cheratina è distribuita in modo diverso, concentrandosi nella curva interna del capello.

Uno degli effetti dei capelli ricci riguarda il sebo naturalmente prodotto dal cuoio capelluto.

È più difficile che il sebo ricopra tutta la lunghezza del capello riccio e ciò può essere la causa dei capelli secchi o crespi.

Ma come influisce questa situazione sulla forfora?

COS’È LA FORFORA?

Per capire il rapporto tra capelli ricci e forfora bisogna prima comprendere le cause di quest’ultima:

  • sul cuoio capelluto di qualsiasi persona è presente un microbo chiamato malassezia globosa che si nutre del sebo prodotto naturalmente.

  • Il prodotto che ne deriva è l’acido oleico, che causa irritazioni a circa metà della popolazione.

  • Nelle persone sensibili a questo acido, il corpo mostra i sintomi della forfora, quali squame, prurito o secchezza (alle volte perfino tutti e 3!)

CAPELLI RICCI E FORFORA

Abbiamo già menzionato gli effetti che il sebo del cuoio capelluto può avere sulla forfora. E sappiamo che i capelli ricci tendono a essere secchi, portando molte persone a scegliere acconciature che possono durare più giorni fra un lavaggio e l’altro, per limitare l’uso dello shampoo e preservare gli oli naturali dei capelli...

Purtroppo, uno spiacevole effetto collaterale del lasciare gli oli sui capelli per diversi giorni è che tra uno shampoo e l’altro questi iniziano a modificarsi, si ossidano e vengono trasformati dalla malassezia in acido oleico.

Chi ne è colpito, circa il 50% della popolazione, tende a presentare cuoio capelluto secco e forfora.

Ciò significa che le persone con i capelli ricci devono prestare particolare attenzione alla scelta di uno shampoo idratante che combatta la forfora.

Inoltre, bisogna essere consapevoli di un altro problema: chi ha capelli ricci e spessi potrebbe anche non accorgersi di avere la forfora.

I capelli ricci e spessi possono nascondere i segni visibili della forfora intrappolandone le squame ed evitando che ricadano sulle spalle.

Tuttavia, anche quando la forfora non è visibile, il tuo cuoio capelluto potrebbe soffrirne e tu potresti notare prurito, secchezza e irritazioni.

Se trascurato, il problema non fa che peggiorare.

PRENDERSI CURA DEI CAPELLI RICCI

Quindi è importante prendersi particolare cura dei capelli ricci.

Il modo migliore per farlo è usare uno shampoo appositamente studiato per il trattamento della forfora.

Con il nostro shampoo nutriente per la cura dei capelli e del cuoio capelluto, non solo combatti la forfora, ma ottieni una maggiore cura e un trattamento specifico per capelli sani.

Ulteriori consigli e suggerimenti per la cura dei capelli

VISITA I NOSTRI PROFILI SOCIAL