Vai ai contenutiPassa alla ricerca

Spazzola e cuoio capelluto secco

Un cuoio capelluto secco è estremamente sensibile ai danni, quindi è importante prendersene cura. Scopri come pettinare i capelli quando hai un cuoio capelluto secco.

Usare una spazzola su un cuoio capelluto secco può essere doloroso, può infastidire le cellule della pelle sul cuoio capelluto, causando ulteriori danni e peggiorandone l’irritazione.

Potrebbe perfino peggiorare lo stato delle squame trasportandole dal cuoio capelluto ai capelli e rendendole così più visibili.

Esistono molti tipi di spazzole e pettini tra cui scegliere, quali bisognerebbe usare?

Un pettine a denti larghi è perfetto per districare delicatamente i capelli, soprattutto quando sono bagnati. Per districare in maniera più efficace minimizzando il rischio di rottura, iniziare dalle punte, poi salire gradualmente verso le radici, in questo modo si riduce la tensione sulle radici dei capelli.

Le spazzole dalle setole compatte (come quelle di cinghiale) aiutano a diffondere il sebo del cuoio capelluto su tutta la lunghezza del capello, idratando i capelli e riducendo la secchezza.

Tuttavia, dovrebbero essere utilizzate con cautela poiché le setole sono molto dense e compatte e possono causare ulteriore attrito durante lo spazzolamento... con la possibilità di danneggiare capelli e cuoio capelluto se usate con troppa forza.

Le spazzole per acconciare, come quelle tonde o forate (per l’asciugatura) sono strumenti utili, ma è importante ricordarsi di non sfregare la spazzola sul cuoio capelluto.

Cercare delle spazzole dalla punta fini o arrotondate che scivolano con più facilità sul cuoio capelluto, senza graffiarlo. E occorre anche ricordare che stirare i capelli troppo spesso può seccare ulteriormente il cuoio capelluto a causa del calore.

Indipendentemente dal tipo utilizzato, non bisogna spazzolare o pettinare i capelli troppo energicamente, per non causarne la rottura o la formazione di doppie punte, oltre a non danneggiare la barriera d’idratazione del cuoio capelluto.

Curare il cuoio capelluto secco facilmente e velocemente

Per rigenerare la barriera difensiva d’idratazione del cuoio capelluto, la soluzione migliore è lo shampoo Antiprurito.

Se usato regolarmente, head & shoulders aiuta a contrastare la causa della secchezza del cuoio capelluto prevenendone la ricomparsa.

È arricchito con olio di mandorle e ha una formula idratante attiva che contrasta continuamente la secchezza per offrire sollievo dalla sensazione di prurito e di tensione.

Utilizzando lo shampoo giusto e pettinando i capelli delicatamente e con attenzione, si eviterà quella sensazione di un cuoio capelluto secco e infiammato.

Maggiori informazioni sul cuoio capelluto secco

VISITA I NOSTRI PROFILI SOCIAL